Installare OS X 10.10 Yosemite – nel modo giusto

OS X Yosemite si presenta come un innocuo software update all’interno dell’App Store, ma meglio non cascarci!

Innanzitutto, ho smesso di fidarmi dei rilasci “versione x.0” di Apple: da tempi meno recenti quando i file copiati su dischi di rete sparivano in OS X 10.6 a iOS 8.0 sembra che, nonostante gli anni passino, il vizio di Apple di trattare gli “early adopter” come “beta tester” rimane.

Va detto che però non sempre si può aspettare i 2/3 mesi che servono per preparare il primo “Combo update” (che di solito esce verso la seconda metà di Novembre)… e poi la tentazione di provare un giocattolo nuovo (e gratuito) è troppo forte, no?  Allora cerchiamo almeno di farlo nel modo “giusto” (Cioè senza lanciare l’aggiornamento dall’App Store, ma scaricandolo e installandolo da una pendrive USB).

Prima di cominciare

  • Dotarsi di una pendrive da almeno 8GB di capienza, e assicuratevi che non ci sia salvato sopra nulla che vi interessa conservare.
  • Scaricare (ma non installate) l’aggiornamento a Yosemite. Dovreste trovare il file “Install OS X” nella vostra cartella “Applicazioni”.
  • Assicurarsi di essere amministratori del Mac che state usando (se è il vostro Mac e siete gli unici che lo usate, state tranquilli: lo siete certamente).
  • Eseguite questa procedura da un Mac con installato almeno Snow Leopard 10.6.
  • Fate un backup! Con hard disk esterni USB ai prezzi di oggi, non ci sono scuse per non avere un backup di Time Machine.

Cominciamo

  • Scaricate DiskMaker X a questo indirizzo e copiatelo nella cartella Applicazioni.
  • Inserite la pendrive nel Mac
  • Eseguite DiskMaker X, selezionate “Yosemite” e seguite la procedura passo dopo passo.
  • Portate pazienza (circa un’oretta al massimo) e non spaventatevi se si aprono/chiudono finestre del Finder in modo automatico: Diskmaker X “automatizza” una serie di passaggi che dovremmo fare manualmente.  Al termine avrete una pendrive con l’installer di OS X Yosemite.

Diskmaker X

 

DiskMaker X Working

 

diskmaker x finished

 

L’aggiornamento vero e proprio

Si tratta ora di eseguire l’update vero e proprio:

  • Trovate un momento in cui avete la possibilità di lasciare il Mac a lavorare per un po’ di tempo (ad esempio prima di andare a dormire)
  • Con la pendrive inserita, spegnete il Mac (o riavviatelo)
  • Mentre premete il tasto di accensione, tenete premuto il tasto “ALT” sulla tastiera, a lungo, finchè non compare un menu dove potete scegliere quale sistema avviare.
  • (Opzionale: Aprite Disk Utility ed effettuate un giro di “Ripara Disco”. Al termine, chiudete Utilità Disco e riprendete al punto successivo di questo elenco)
  • Selezionate “Install OS X”
  • Selezionate la lingua che volete usare
  • Dal menu che si presenta, scegliere l’opzione “Installa OS X”
  • Seguite la procedura. I dati verranno mantenuti e il sistema verrà aggiornato.

 

Install OS X

 

Problemi che si potrebbero presentare

  • Se l’aggiornamento è fermo da parecchio tempo sulla schermata “Mancano circa X minuti”… aspettate! Può darsi che ci vogliano anche delle ore (anche 8 o più) ma prima o poi finirà! Se volete evitare l’attesa, seguite questa guida

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: