iPhone Test Drive: Alfa Romeo Giulietta

Bene, direi che tra un po’ può darsi che i test arriveranno alla fine ma nel frattempo, quando ho tempo faccio volentieri un giro a vedere se il mio amato iPhone è compatibile con le meno amate automobili.

L’ultima in ordine di tempo è stata un Alfa Romeo Giulietta, per la precisione con allestimento Distinctive (il più ricco dei due, escluso il Quadrifoglio Verde) con sopra il pack Premium e il pack Sport. Dei due, il primo è quello che ci interessa: è infatti quello che porta in dote il Blue & Me, connettività USB e Bluetooth e comandi al volante per vivavoce e autoradio.

Veniamo al dunque. Dopo un breve giro di prova ho potuto collegare l’iPhone alla porta USB e…..

non è successo niente.

Solo il suono “bip” di quando si connette l’iPhone al caricabatterie e nulla più. Nessun segno di batteria in carica, nessun rilevamento nel menu dell’autoradio. Era come se non ci fosse collegato nulla.

BOCCIATA

iPhone Test Drive: Toyota Auris HSD

Di recente sono andato a provare la nuova Toyota Auris HSD, dove l’acronimo sta per Hybrid Synergy Drive, ovvero il sistema ibrido di Toyota montato anche sulla Prius e, a breve, anche sulla Lexus CT200H: motore benzina 1.8 associato ad un motore elettrico, il tutto azzopp… unito a un cambio CVT a variazione continua.

Dal punto di vista puramente estetico la Auris non mi è mai piaciuta eccessivamente, anzi l’ho sempre trovata un gradino sotto in tutti gli aspetti rispetto alla precedente Toyota di taglia “media” che era andata a sostituire, ovvero la Corolla.

Passando al test puramente iPhone (che stavolta si è svolto anche con l’iPad 😀 ),  ecco le mie considerazioni:

Fronte Bluetooth:

  • non testato 😦   (perchè mi han detto che ancora non sapevano come si settava l’handsfree… mah…)

Fronte Connessione libreria musicale (iPhone, versione 4.1):

  • Riconosciuto OK (anche se “l’accessorio non è progettato per funzionare con questo iPhone”)
  • Ricarica OK
  • Navigazione libreria musicale: lentissimo…. ingestibile
  • Riproduzione brani: pessima. A scatti, quasi gracchiante.

Fronte connessione libreria musicale (iPad, versione 4.2 Beta):

  • Riconosciuto OK
  • Ricarica: no. Purtroppo, come mi aspettavo, la connessione USB dell’automobile non è sufficiente per ricaricare l’iPad.
  • Navigazione libreria musicale: OK
  • Riproduzione: OK

Considerazioni: il mio iPhone 3GS con le automobili non è mai stato molto fortunato: anche la Renault Megane (vedere questo mio articolo) che pure funziona bene con l’iPhone di un mio amico, con il mio ha avuto problemi quando l’ho testata. C’è inoltre da dire che iOS 4.2 promette bene sotto questo punto di vista quindi resterebbe da capire quanto influisce il software in queste prove.

Per il momento, la Toyota Auris la considero

RIMANDATA

iPhone Test Drive: Honda Civic

La scorsa settimana ho avuto tempo di fare un salto in una concessionaria Honda dove ho potuto testare l’iPhone su una Honda Civic 5p in allestimento Elegance.

Ero già salito in precedenza su una Civic come passeggero, ma devo ammettere che salirci come guidatore mi ha dato proprio delle piacevoli sensazioni: quella macchina mi piace! 🙂

Ma veniamo a noi: oltre alla plancia futuribile e futuristica (e solida e curata), la Civic dispone nelle sue versioni di fascia più alta di una porta USB nel bracciolo centrale (uff, scomodo…) che però ha in dotazione una breve prolunga che permette, unitamente al cavo in dotazione all’iPhone, di fare arrivare il telefono nel punto giusto per essere attaccato al vetro tramite un supporto a ventosa. Peccato solo che il cavo sarà “sospeso” tra i sedili,mentre sarebbe stato più comodo (anche se antiestetico) avere la porta USB in basso alla console centrale, come sulla Mègane.

La somma sorpresa è stata che, nel momento in cui ho collegato l’iPhone… ha funzionato fin dal primo istante!!!! La Civic è iPhone-ready per quanto riguarda la connessione multimediale!

Quindi:

  • L’iPhone si ricarica dall’automobile
  • La Civic riconosce correttamente le playlist
  • Le canzoni (formato AAC e MP3) vengono eseguite senza problemi (anche acquistate su iTunes Store)
  • La navigazione tra le playlist e le canzoni si svolge senza rallentamenti

Sul fronte Bluetooth, invece, brutte notizie: la versione che ho potuto provare non disponeva del vivavoce Bluetooth, opzione che, oltretutto, è disponibile solo negli allestimenti Exclusive e superiori (abbinati quindi solo al motore 1.8 benzina o 2.2 gasolio). Allo stesso modo, mentre la connessione AUX-in è disponibile su tutti gli allestimenti, l’ingresso USB è prerogativa degli allestimenti Elegance/Mood e superiori.

Visto che, oltretutto, non è possibile avere accessori su richiesta installati sulla Civic, sono molto indeciso sul voto, diciamo che distinguendo le due “materie” dell’esame l’esito sarà:

  • iPhone multimedia: PROMOSSA
  • iPhone Bluetooth: RIMANDATA

The iPhone Test Drive: Renault Mégane Coupè [UPDATED]

Ok, cominciamo il primo articolo della serie con un modello che mi sta molto a cuore: la Renault Mégane Coupè!

Il modello al quale ho collegato l’iPhone è l’allestimento Dynamique (dove era presente la radio con Mp3, ingresso USB e supporto per Bluetooth con vivavoce), nel modello 1.6 benzina + GPL.

Al di là delle (piacevoli) sensazioni di guida, anche se provata per un breve tratto in città, ho dei “sentimenti contrastanti” per quanto riguarda l’esito del test.

Sul fronte Bluetooth:

  • Connessione Bluetooth senza problemi
  • Funzionamento del vivavoce perfetto
  • Riconnessione automatica dopo spegnimento/accensione della macchina
  • No accesso alla rubrica
  • No accesso SMS
  • No comandi vocali

Sul fronte Media Player, una volta connesso alla porta USB con il cavo Apple dock connector fornito nella confezione, nonostante compaia a schermo il messaggio “L’accessorio non è stato progettato per funzionare con questo iPhone”, il comportamento è il seguente:

  • L’iPhone si ricarica dall’automobile
  • La Mègane riconosce correttamente le playlist
  • Le canzoni (formato AAC) vengono eseguite senza problemi
  • La navigazione all’interno dell’elenco canzoni/playlist è LENTISSIMA (sfogliando l’elenco, scorre con la velocità circa di 1 canzone/secondo), decisamente inaccettabile

A riguardo del posizionamento della porta USB c’è poco da dire: è nella zona dell’accendisigari, in basso nella consolle centrale, davanti al cambio. Non è comodissimo l’accesso e non è nascosta alla vista, in compenso permette comodamente di utilizzare l’iPhone come navigatore visto che la collocazione non dà limitazioni dovuti alla lunghezza del cavo.

La nota negativa è che dopo alcuni minuti di “browsing” tra le canzoni, sul display di bordo compariva il messaggio di “errore dispositivo USB: rimuovere il dispositivo”. Decisamente non un buon segno!

Ultima considerazione: la Mègane riporta, tra i suoi menu, la versione del firmware correntemente installato. Sarà possibile effettuare l’aggiornamento? Nel qual caso, ci sono speranze che una futura versione risolva i problemi di “browsing” tra le cartelle dell’iPhone.

Fino a quel giorno, mi duole profondamente ma il risultato del test con la Renault Megane è:

RIMANDATA (aggiornato, vedere sotto)

 

[update] Ho cambiato il precedente “voto”, da Bocciata a Rimandata, nella speranza di poter fare un collaudo con un firmware aggiornato.

[update #2, Nov. 2010] Un mio amico, possessore di una Mégane Coupè, ha appena acquistato un iPhone 4 e non ha nessun problema di sincronizzazione della rubrica e di connessione, usando iOS 4.1. Alla luce di questo, posso considerare la Mégane Coupè:

PROMOSSA!  🙂


The iPhone Test Drive!

Ovvero: come funziona l’iPhone nelle automobili che vorrei acquistare?

Il tempo perso: cercare sui forum di automobili e/o Apple/iPhone i commenti degli utenti, i loro pareri e le loro esperienze. Peccato che spesso quei pareri sono scritti da persone con poche conoscenze dell’argomento o con esigenze diverse dalle mie (che riporto in seguito).

La soluzione più semplice: richiedere un po’ di test drive presso le concessionarie e provarlo io stesso.

Cosa cerco?

A livello di telefonia:

  • Possibilità di utilizzare il vivavoce dell’automobile con l’iPhone usando connettività Bluetooth;
  • Possibilità di controllare il telefono con comandi vocali;
  • Possibilità di vedere la rubrica dell’iPhone dalla macchina;
  • (opzionale) Possibilità di leggere gli SMS dalla macchina.

A livello di lettore multimediale (connesso con cavo USB/Apple Dock Connector):

  • L’iPhone si deve ricaricare durante l’uso;
  • Possibilità di ascoltare la musica dell’iPhone dalla radio;
  • Possibilità di sfogliare la musica dell’iPhone (Playlist, Artisti, Brani…) tramite  l’interfaccia della radio;
  • Lettura di qualunque tipo di file audio (AAC, Mp3, AAC con DRM).

Inoltre, visto che ho installato il navigatore su iPhone, non ho intenzione di installarlo sull’automobile e quindi è importante anche poter montare l’iPhone in una posizione comoda durante la guida (ovvero il classico supporto per telefono cellulare attaccato al vetro). Aggiungo che, qualora non fosse attualmente supportato dal modello in prova, è importante che ci sia la possibilità di aggiornare il software dell’automobile nella speranza di avere il funzionamento corretto in futuro, oppure di supportare futuri modelli di iPhone.

Come mai così “esigente”? Semplice: al momento ho una macchina del 1998 sulla quale nel 2005 (CINQUE anni fa) ho installato una radio con supporto per iPod della Kenwood: potevo quindi ricaricare l’iPod e controllare le canzoni direttamente dai comandi dell’autoradio (non è un semplice AUX-IN tanto per capirci). Peccato che da quando è arrivato l’iPhone, nonostante sia ancora possibile ascoltare la musica, non è più invece possibile ricaricarlo (evidentemente per motivi di specifiche di alimentazione che sono cambiate dagli iPod all’iPhone). Visto che conto di acquistare un’auto nuova, credo sia assurdo nel 2010 non avere una integrazione perfetta tra un’auto e un dispositivo multimediale come l’iPhone!

Le macchine che saranno sottoposte a questo test sono quelle (che mi piacciono) relative al “Segmento B” del mercato, diciamo nella fascia di dimensioni tra i 4 e i 4.40 metri, con un prezzo attorno (o inferiore) a 20.000 euro (incluso lo sconto del concessionario).

  • Renault Mègane Coupè
  • Opel Astra (2010)
  • Honda Civic (Type S)
  • Volkswagen Golf
  • Ford Focus
  • BMW Serie 1
  • Fiat Bravo
  • Mitsubishi Lancer Sportback
  • (forse) Volkswagen Scirocco
  • (in futuro) Alfa Romeo Giulietta
  • (forse) Mazda 3

Scirocco e Serie 1 sono le “intruse” di questa lista, per via del prezzo, mentre altre sono state escluse per motivi estetici (Mercedes Classe A/Coupè, Hyundai i30) o di motorizzazioni (Peugeot 308, ad esempio) o “caratteriali” (Audi A3).