iTunes 10 librerie condivise: Western Digital mi risponde

settembre 12, 2010

Non vi citerò l’intera email ricevuta in risposta da Western Digital riguardante il problema di iTunes 10 e i cambiamenti che hanno portato all’incompatibilità con i vari NAS che offrono la possibilità di condividere in rete le proprie librerie, come il mio “My Book World – White Light” della WD.

Si tratta di una email abbastanza generica, che mi invita a tenere sotto controllo il sito di WD per eventuali aggiornamenti del firmware… (nessuna notizia da Apple, invece, ma in fondo era solo un modulo di “Feedback” e non di supporto, anche se in verità non mi aspetto alcuna risposta 🙂 ) Sui forum della Community di WD c’è un topic dedicato a questo problema, in cui un membro dello staff di WD risponde così:

WD is aware of the issue that surfaced with release of iTunes 10.   We are working on locking down a solution and to implement a firmware fix as soon as possible.  Please expect that additional time will be required for us to run through our internal test before we release out to everyone.

Thank you for your patience.

Se usate firefly sulla vostra linux-box (poveri voi 😉 ) potete eventualmente provare a seguire questa guida [http://tutorial.downloadatoz.com/how-to-fix-itunes-10-break-firefly-mt-daapd.html ] e vedere se vi porta a risolvere il problema, nel frattempo può darsi che torni ad esserci interesse nei confronti di FireFly /mt-daapd (il cui sviluppo è terminato da un po’, ho scoperto) anche tramite eventuali fork del progetto.

Il problema rimane per quanto riguarda i server FireFly inclusi sui NAS: certo è sempre possibile l’hacking del dispositivo (ci sono anche siti dedicati) ma rimane il fatto che per la grande maggioranza degli utenti bisognerà attendere un update da parte del produttore.

Se avete l’estremo bisogno di accedere alla vostra libreria condivisa potete comunque usare il sempre-magico VLC: cliccate col tasto destro (o ctrl+click, se siete dei duri&puri del Mac) su “Playlist” -> Services discovery -> Universal Plug ‘n Play, vedrete comparire nell’elenco il vostro server di streaming. Occhio che ci mette parecchio tempo a caricare le canzoni (alcuni minuti nel mio caso, con circa 6000+ canzoni sul NAS).

Curiosità: per controllare che il problema sia effettivamente in iTunes e non sul server di streaming (giusto in caso ci siano dubbi), potete accedere via browser al proprio server di streaming, che nel caso dei My Book World si trova all’indirizzo:

http://%5Bmybookworld%5D:3689  (sostituite ovviamente [mybookworld] con il nome del vostro NAS, e aggiungete il suffisso .local nel caso siate su Mac)

username: admin

password: mt-daapd

Così facendo potrete visualizzare l’interfaccia web di amministrazione di FireFly, il server di streaming (linux-based) che è montato su tali dischi. Non che questo porti dei veri vantaggi, ma almeno potete constatare che il problema non è sul NAS ma sul player.


iTunes 10 rimuove (inspiegabilmente!) il supporto alle librerie condivise dei NAS

settembre 9, 2010

Qualche tempo fa ho scritto un articolo su questo blog parlando bene (e continuerò a farlo!) del disco di rete MyBook World della Western Digital, che permette (tra le altre cose) di condividere in rete una cartella contenente i file musicali (solo alcuni formati, tipo il buon vecchio .mp3, sono riconosciuti) e -udite, udite!- è, anzi era, compatibile con iTunes dato che utilizza il protocollo DAAP.

Apple ha evidentemente introdotto delle modifiche in iTunes 10 (che però non sono riportate in alcuna nota di rilascio relativa ad iTunes 10!) che non garantiscono più tale compatibilità.

Una (delle molte, presumo) discussioni sui forum Apple relativa a questa incompatibilità è la seguente:

Apple – Support – Discussions – Trouble with iTunes shared servers on ….

Lacie, Western Digital, Buffalo, … nessun prodotto è esente da problemi con iTunes 10. Alcuni hanno “risolto” effettuando un downgrade a iTunes 9 tramite la guida presente al seguente link, http://appletoolbox.com/2010/09/how-to-downgrade-itunes-10-to-itunes-9-2-1/ , che comunque io non ho intenzione di seguire.

Piuttosto, se anche voi avete il medesimo problema, vi invito a lasciare un “feedback” tramite iTunes richiedendo un “Enhancement” in future versioni. Il link è il seguente: http://www.apple.com/feedback/itunesapp.html

Sarei tentato anche di aprire un Bug Report tramite il Bug Reporter di Apple, ma ci sono almeno un paio di cose che mi bloccano:

  • iTunes non è nella lista dei prodotti;
  • “il protocollo è di Apple e Apple ne fa quello che vuole”.

Per il secondo motivo in particolare, vedrò di segnalare il problema anche al produttore del mio disco (Western Digital) appena trovo un link di contatto 🙂 Voi fate lo stesso con il produttore del vostro NAS e… ci aggiorneremo alle prossime puntate.

Ho appena inviato a Western Digital la seguente email, in attesa di risposta:

Greetings, as a proud and satisfied user of WD products I would like to inform you of an incompatibility that arose in the latest version of the iTunes player software by Apple and the My Book World family of external hard drive with built-in streaming server based on the DAAP protocol.
In the latest iTunes version, my shared library on the MyBookWorld (which is updated to the latest firmware available) is seen as an “untitled playlist” under the SHARED devices in the iTunes software, and when selected no songs are present on the device. iTunes versions up to the latest 9.2.1 version worked perfectly with the My Book World shared library.
Although I am aware of the fact that the DAAP is an Apple-licensed protocol, please consider contacting Apple on this issue or releasing a firmware upgrade for the My Book World family of products that supports the latest release of the iTunes software.
Thank you in advance for taking in account my inquiry.
Best regards,
-signature-
[UPDATE] Mi hanno risposto e ulteriori info a questo articolo: iTunes 10 librerie condivise: Western Digital mi risponde

MyBook World Edition di Western Digital diventa Time Capsule! Time Machine network backup!

dicembre 3, 2009

Oggi il caso ha voluto che mi sia imbattuto in dei dischi Western Digital dotati esclusivamente di porta (Gigabit) Ethernet (+una USB per eventuale espansione di spazio, tramite Pendrive o USB esterno), senza la presenza di porte USB o Firewire (o eSATA).

In realtà l’acquisto è stato un errore, lo ammetto (credevo fosse un normale disco USB!), però ho immediatamente rivalutato il prodotto non appena ho navigato sul sito di Western Digital scoprendo che i modelli della serie MyBook World supportano, tramite l’update rilasciato a Novembre 2009, il backup di rete di TimeMachine, rendendoli (sotto questo aspetto) delle TimeCapsule mooolto più economiche!

Il mio disco è il modello base, chiamato My Book World Edition, dotato di un solo disco al suo interno e senza (ovviamente) funzionalità di ridondanza dei dati tramite RAID. Per quello esiste il My Book World Edition II o il WD ShareSpace, che più di un “network drive” è un vero e proprio NAS.

Ma veniamo al prodotto “base”, che potete trovare in giro a cifre poco sopra il centinaio di Euro nel modello da 1TB. Il manuale d’uso (solo rigorosamente in formato PDF, in tutte le lingue possibili) per Mac è un po’ stringato, e il software incluso nel CD-rom per Mac è veramente ridotto all’osso: mentre per Windows esiste un software (WD Discover) che rileva automaticamente il disco in rete e indirizza il browser al panello di controllo web-based, per Mac dovete digitare http://mybookworld.local nel vostro browser e sperare che il DNS della vostra rete funzioni a dovere 😉 In compenso, il software WD Backup (utile in Windows, inutile in Mac alla luce di quanto detto sopra) è incluso per entrambi i sistemi operativi.

In compenso, però, visto che viene fornito con AFP attivo by default, vi comparirà immediatamente nell’elenco delle periferiche nel Finder (per lo meno da Leopard in avanti, per Tiger le procedure sono specificate nel manuale). A quel punto potreste già utilizzarlo… ma che gusto c’è? 😉

Il primo vostro passo sarà aggiornare il firmware. WD offre una pagina dedicata a questo argomento, che però non fornisce un download del file, ma spiega soltanto come effettuare l’update direttamente dal dispositivo. In alternativa potreste scaricare i sorgenti del firmware (rilasciati sotto licenza GPL) e smanettarci un po’. Scoprirete però che non avrete bisogno di mettere mano troppo “sotto il cofano”: le opzioni di configurazione, specialmente in modalità avanzata, sono già molto complete.

Avuto accesso al dispositivo, andate subito su “ADVANCED” in alto a destra e cliccate su “UPDATE”.

mybookworld

Pannello di controllo del Mybookworld

Da lì il discorso è molto semplice: cliccate su Check for New Firmware e aspettate che abbia finito.

mybookworld2

Schermata di update del firmware

Al termine il MyBookWorld verrà riavviato.

Al riavvio, se entrate nelle preferenze di TimeMachine del vostro Mac, avrete una piacevole sorpresa. MyBookWorld verrà automaticamente rilevato per il backup da TimeMachine, e per connettervi dovrete semplicemente specificare utente e password (default: “WD_Backup”/”backup”).

mybookworld3

MyBookWorld viene rilevato in TimeMachine

(Notare che il mio MyBook viene visto come GixBook… gli ho cambiato io il nome! Mentre Storage è la seconda partizione del mio Mac… ovviamente).

A questo punto avete una bella TimeCapsule, ma può darsi che non vogliate dedicare l’intero TeraByte di spazio ai vostri backup (per lo meno, io non ne avevo intenzione) e quindi potete specificare tramite User Quota lo spazio da lasciare all’utente WD_Backup (o ad un altro utente, se decidete che l’utente che effettua il backup deve avere un altro nome…).

Sempre sotto “Avanzate”, quindi, trovate “Quota” sotto la voce “Storage” e specificate quanto spazio volete lasciare ad un certo utente. Credo non ci sia altro da aggiungere, buon divertimento!

MybookWorld3

Pannello User Quota

MybookWorld4

User Quota